Nuovi focolai di contagio da influenza aviaria preoccupano l'America. Ecco cosa sappiamo finora

Le nuove infezioni stanno allarmando gli scienziati

Stars Insider

14/06/24 | StarsInsider

SALUTE Salute

Il primo caso registrato di influenza aviaria risale al 1878 da parte del parassitologo italiano Edoardo Perroncito, che definì questa piaga "la peste dei polli". Recentemente, due nuovi focolai negli Stati Uniti hanno fatto crescere la preoccupazione dei servizi sanitari dopo che è stato confermato il primo caso di contagio del virus H5N1 su un essere umano non da parte di un uccello, bensì da un mammifero. Sebbene gli scienziati sottolineino che il rischio per la salute pubblica sia basso, quest'ultimo contagio evidenzia ancora una volta la potenziale minaccia rappresentata da questa infezione altamente contagiosa. Quindi, quanto dovremmo preoccuparci?

Cliccate qui e scoprite perché quest'ultimo caso di influenza aviaria è particolarmente allarmante.

Campo obrigatório

Non perderti...


Le ultime scottanti notizie su programmi TV, cinema, musica e contenuti esclusivi sul mondo dello spettacolo!

Accetto le condizioni di utilizzo e la politica di privacy.
Voglio ricevere Offerte Esclusive dai partner (annunci pubblicitari)

Puoi facilmente ritirare l’iscrizione in qualsiasi momento
Grazie per esserti iscritto